6 maggio 2015

In una torta

La fatica è ripagata, solo adesso. Grazie Gabriele, grazie Lorenzo per la corsa di questa sera... Ma l'aria è ancora impregnata di farine di pollini integrali, e dopo l'allenamento si fa respirare - con tutta l'ansia necessaria - per impastare in fretta la torta di compleanno. La mia torta preferita, di mandorle e mele; tante mandorle e tante mele.

Aspetto con impazienza che il lievito agisca nell'intorno dei pensieri pronti per la cottura. Mi avvicino al forno, mentre alla radio Venditti canta la sua ultima canzone... 

Ma tu, torta mia, cosa avevi in mente di diventare?

La torta di compleanno

4 commenti:

Andrea Mancanelli ha detto...

Spero valga ancora... Buon Compleanno, Mariano! E dopo un ottimo allenamento, cosa c'è di meglio di una torta così buona...!

marianorun ha detto...

Grazie Andrea! Li compio oggi. Una torta giusta al momento giusto è quel che ci vuole :-).. Certo che invecchiare è "l'idea giusta nel momento sbagliato"...

Alain Guidetti ha detto...

Spero che la torta sia diventata quello che doveva...un buona torta. E buon compleanno!

marianorun ha detto...

Alain, grazie! La torta è buona, buonissima. Prendine una fetta, non fare complimenti... ;-)